fbpx

Archivio degli autori sempre+light

Disempre+light

Programma Sempre+Light

Voglia di leggerezza

Cosa ci spinge ad iniziare un percorso per abbandonare il sovrappeso?

Per prima cosa bisogna rendersi conto che l’obbiettivo di combattere il sovrappeso non può essere solo estetico, non dobbiamo abbandonare i chili di troppo per la prova costume. L’obbiettivo principale deve essere il benessere e il miglioramento della qualità di vita. Il desiderio di leggerezza è qualcosa che nasce da dentro, dalla nostra mente e che trova nel corpo la sua rappresentazione.

I motivi che portano al sovrappeso sono svariati, la grande disponibilità di cibo, tanti alimenti ipercalorici a basso costo, la scarsa informazione e i media che spingono al consumo. Aggiungiamo lo stress di una vita piena che spesso non lascia spazio al movimento, al contatto con la natura e in generale a noi stessi.

Tu sei molto più bella di quello che pensi

Non siamo tutte uguali, le modelle che vediamo sulle riviste o in televisione si sottopongono a diete estreme e spesso vengono ritoccate con Photoshop o dal chirurgo. Ma è anche vero che la maggior parte di loro ha una costituzione esile. Viceversa, ci sono persone più robuste, con un’ossatura più grossa e con la tendenza a prendere peso più facilmente, a prescindere dalle abitudini alimentari.

Accettare le proprie caratteristiche estetiche deriva dal livello di conferme affettive e personali ricevute nel proprio passato. In particolare, il senso di inadeguatezza o rifiuto che si è vissuto nelle esperienze significative, come quelle coi propri genitori o con i coetanei, permette, ai modelli sociali della bellezza di influenzare la propria autostima.

Sentirsi belli equivale a sentirsi amati

Passaggio fondamentale nel percorso di miglioramento di noi stessi è l’accettazione delle proprie caratteristiche fisiche. Percorso che passa dall’amore per se, affrontare le ferite affettive e relazionali per rivedere il rapporto con noi stessi in modo da poter rimarginare il rapporto col nostro corpo.

L’intenzione

Ogni azione parte da un intenzione, è quindi la motivazione al cambiamento che fa da motore per arrivare dove si vuole andare.

Per arrivarci è poi fondamentale seguire un percorso. La strada non è semplice e nemmeno breve, occorre lavorare insieme ad un team che si prenda cura della persona nella sua globalità.

Ne consegue che non può esistere una singola risposta ad un problema così complesso. Non può bastare né la dieta né lo sport a vincere il sovrappeso se non si vanno a smontare tutti i sistemi di auto sabotaggio.

Perché il cambiamento delle abitudini passa dalla capacità di controllarsi che si raggiunge sostituendo la dieta con la regola che prevede anche la trasgressione. Una trasgressione che va preventivamente programmata.

Sperimentare il piacere dell’autocontrollo permette di vincere i fallimenti e sconfiggere i sensi di colpa.

 Coccoliamo il nostro corpo

Facciamo finta che il nostro organismo sia un altra persona. Come ci comporteremmo se volessimo farla star bene?

Prendiamo del tempo per noi stessi, andiamo a farci un massaggio o un trattamento rilassante. Ancora prima di iniziare il percorso dimagrante, iniziamo con le coccole per noi stessi.

Il programma Sempre+Light prevede un percorso integrato tra alimentazione, movimento, trattamenti estetici e supporto motivazionale. Per sentirsi finalmente:

Più leggera per sempre!

Chiama Subito

 

Disempre+light

Ceretta Brasiliana

La ceretta brasiliana

Per risolvere il fastidioso problema dei peli superflui esistono diversi approcci, dal rasoio alle creme depilatorie o al silkepil. Se si vogliono ottenere risultati soddisfacenti sia in termini di qualità che di durata il consiglio è quello di rivolgersi ai professionisti del settore.

Decisamente il metodo più efficace è l’epilazione con il laser a diodo, che permette di eliminare progressivamente ed in modo permanente tutti i peli della zona trattata. Grazie ad un’apparecchiatura moderna e dotata di sistemi di raffreddamento il trattamento risulta veloce e confortevole.

Il metodo professionale più diffuso rimane comunque la ceretta classica, che nel tempo si è evoluta

Da oggi esiste un metodo di depilazione a cera che garantisce un risultato ottimale senza alcun dolore o quasi. Attualmente la ceretta brasiliana rappresenta un trattamento scelto da tutte coloro che desiderano una ceretta duratura riducendo al minimo tutti gli inconvenienti dovuti a questo genere di trattamenti perché in grado di ridurre al minimo il dolore.

Nasce come tecnica di depilazione specifica per la zona bikini e si differenzia dalla ceretta tradizionale in quanto prevede una rimozione totale dei peli da tutta la zona inguinale. Tale trattamento è adatto a chi desidera una zona bikini perfettamente pulita e libera da peli in tutte le sue parti. Si potrebbe pensare ad un trattamento molto doloroso, in realtà il dolore è abbastanza tollerabile.

La ceretta brasiliana risulta molto meno dolorosa rispetto alla classica ceretta

Già dopo pochi minuti dalla rimozione, permane solo un lieve fastidio del tutto sopportabile. È normale che le prime depilazioni risultino maggiormente dolorose, ma effettuando numerosi trattamenti, la pelle tenderà ad abituarsi e a risultare decisamente meno sensibile.

Un altro vantaggio molto apprezzato è quello di lasciare la pelle liscia e priva di peli per un periodo di tempo nettamente più lungo rispetto alla rasatura, ovviando anche il problema di eventuali follicoliti o peli incarniti.

Risulta un ottimo trattamento preparatorio in vista dell’epilazione con il laser a diodo, perché tende ad uniformare la crescita dei peli. Il laser colpisce il bulbo dei peli solo in fase anagen e la ceretta brasiliana tende ad uniformare la crescita anagen.

Quanto costa? Non molto di più della classica ceretta.

CHIEDI UN APPUNTAMENTO

Disempre+light

Più leggera per sempre

Programma di Dimagrimento Sempre+Light

Come un abito fatto dal sarto il programma sempre+light viene costruito e modulato sulle esigenze e diversità di dimagrimento di ogni cliente. Perché la felicità è leggerezza nel pensiero e nel corpo.

Il desiderio di perdere peso spesso si scontra con le difficoltà della vita. Abitudini lavorative stress familiari e lavorativi, mancanza di tempo. Per questo motivo ogni anno all’avvicinarsi della bella stagione ci si ritrova a cercare rimedi rapidi per limitare i danni. Ma per ritrovare le forme e poi mantenere i risultati ottenuti occorre lavorare su: alimentazione ed esercizio fisico, senza prescindere dai trattamenti estetici.

Tante persone hanno iniziato diete per poi abbandonarle, o hanno perso peso per poi ritrovarlo.

Altre si sono ripromesse di iscriversi in palestra, o in piscina e poi non si sono mai presentate, oppure hanno abbandonato dopo poco tempo.

Il denominatore comune è la motivazione.

Serve un obbiettivo, un piano e la voglia di arrivarci. La vita è complicata e le abitudini sono difficili da scardinare da soli. Ma come per l’esercizio fisico si può ricorrere ad un personal trainer, per la motivazione esiste il Mental Coach.

Mental Coach

<<Grazie al mental coaching le persone possono arrivare a raggiungere gli obbiettivi prefissati con le proprie forze. Il mental coach non dice quello che le persone devono fare, ma funge da guida fino al raggiungimento dell’obbiettivo. Allena in modo da far tirare fuori il meglio delle persone e soprattutto a essere in grado di farlo da soli, a diventare autonomi e ad autogestirsi.>>

Considerato che ogni persona è diversa, risulta di estrema importanza la “personalizzazione“.

Il Piano Alimentare

Preparato da un professionista viene personalizzato e studiato appositamente in modo da essere adattabile alle esigenze di ognuno. Sia che si tratti di orari che di intolleranze a certi alimenti, o semplicemente di gusti personali.

I trattamenti Estetici

Gli strumenti che hanno i professionisti del settore sono numerosi. Partendo dal classico ma sempre molto efficace Massaggio, passando per i trattamenti a base di fanghi ed oli essenziali arrivando all’estetica avanzata con Cavitazione, Radiofrequenza ed Elettroporazione.

Lo scopo è quello di drenare, rimodellare e rassodare. In questi ambiti risulta vincente la sinergia tra macchine, manualità e prodotti di altissima qualità.

Se vuoi approfondire il programma prenota subito una consulenza con una delle nostre esperte che saprà toglierti ogni dubbio restante

 

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA

Disempre+light

Esercizio fisico o alimentazione?

Per dimagrire non ci si può limitare al solo esercizio fisico ma va seguita anche una sana alimentazione

Per abbandonare i chili di troppo non basta fare esclusivamente attività motoria

Quando si decide di ritornare in forma, specie se in vista della prova costume si vagliano più opzioni al fine di trovare la più adatta.

La maggior parte delle persone che decide di dimagrire sceglie di farlo attraverso la dieta. Optando tra una delle tante presenti o affidandosi ad uno specialista in grado di indirizzarla verso il giusto percorso da seguire. Ci sono poi quelli che pur di non rinunciare ai piaceri della tavola decidono di aumentare il dispendio energetico con un attività fisica. Un recente studio universitario ha dimostrato che questa non è assolutamente sufficiente, per dimagrire occorre seguire un piano alimentare.

Lo sport aiuta a mettere massa magra ma non fa dimagrire

La ricerca che ha portato a questa conclusione arriva dalla Bangor University dove a 70 donne tra i 18 e i 32 anni è stato chiesto di fare sport per tre volte alla settimana, il tutto per uno o due mesi.

Finito il periodo di prova nessuna donna aveva perso peso e l’unica differenza, riscontrata tra quelle più magre è stata la massa muscolare aumentata.

Inoltre, dagli esami ormonali volti a monitorare alcuni valori che determinano il senso di fame come, ad esempio, l’insulina, è emerso che questa aumentava probabilmente per la richiesta da parte dell’organismo di sopperire al consumo energetico.

Secondo gli studiosi, quindi, la sola attività fisica non comporta cambiamenti nella massa grassa delle persone e pertanto non aiuta a dimagrire.

Per far ciò si rende indispensabile unire allo sport una sana alimentazione. Un piano alimentare studiato in base all’organismo della persona specifica e con una quantità minore di calorie, in accordo al lavoro e all’attività fisica svolta.

D’altro canto unire lo sport ad un piano alimentare studiato sulla persona aiuta non solo a velocizzare il dimagrimento ma allo stesso tempo permette alla persona di aumentare la massa magra e quindi il tono muscolare.

Disempre+light

Epilazione permanente con Laser a Diodo 808nm

Come funziona l’epilazione con laser a diodo 808nm di Sempre+Light

Epilazione permanente con Laser diodo 808nm. L’apparecchiatura genera un raggio laser di una particolare lunghezza d’onda (808nm) in grado di attraversare la cute ed essere assorbita dai pigmenti dei peli all’interno dei bulbi piliferi, con conseguente aumento della temperatura e distruzione definitiva delle cellule germinative del bulbo stesso, ottenendo quindi l’effetto di una depilazione permanente tramite il principio della fototermolisi selettiva. Inoltre l’apparecchio adotta un sistema di raffreddamento: il sistema Active Skin Cooling, tramite celle peltier, che garantisce maggiore sicurezza e comfort per il cliente durante i trattamenti.


5 Domande comuni sull’epilazione Laser

  1. Perché fare l’epilazione laser? Altre tecniche di epilazione, inclusa la ceretta possono essere dolorose. Inoltre l’epilazione laser è più efficace degli altri metodi.
  2. Come funziona? I follicoli piliferi vengono bersagliati da energia luminosa altamente concentrata. L’impulso colpisce selettivamente le cose scure, il laser viene attratto dalla melanina.
  3. Quante sedute servono? Mediamente 10 sedute sono sufficienti, infatti nelle prime 3-6 sedute si ottiene un abbattimento dei peli del 50% e alla fine del ciclo un abbattimento che va dall’80% al 92% dei peli sulla superficie trattata
  4. Quali sono i benefici dell’epilazione laser?
    a. Precisione: colpisce solo i peli e non la pelle
    b. Velocità: il trattamento dura poco
    c. Prevedibilità: molti clienti ottengono risultati soddisfacenti in 6-8 sedute
  5. Cosa considerare quando si sceglie un centro epilazione laser:
    a. La competenza degli operatori
    b. Esperienza nell’utilizzo dell’apparecchiatura
    c. La qualità della tecnologia, i laser di produzione europea rispettano gli standard di sicurezza italiani

 Il miglior rapporto qualità prezzo

 

Leggi cosa dicono di noi sui social!

PRENOTA UNA CONSULENZA GRATUITA

Disempre+light

L’importanza del consumo consapevole

I Prodotti per la pelle non sono tutti uguali impariamo a leggere gli ingredienti attraverso l’INCI

È ormai diventata abitudine comune, spesso per necessità ma non meno sovente grazie alla sempre maggiore consapevolezza dei consumatori, quella di informarsi sui prodotti leggendone le etichette in fase di acquisto. Operazione, questa, che può risultare abbastanza semplice per quanto riguarda i prodotti alimentari la cui lista di ingredienti deve essere stilata, per legge, nella lingua ufficiale del Paese di commercializzazione, ma per quanto concerne i prodotti cosmetici?

A questo riguardo parliamo di INCI

L’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients – Nomenclatura Internazionale degli Ingredienti Cosmetici) è una denominazione internazionale che viene utilizzata per indicare gli ingredienti presenti all’interno di un prodotto cosmetico e viene adottata oltre che da tutti gli Stati membri dell’UE anche da USA, Russia, Brasile, Canada e Sudafrica.

La regolamentazione della stesura delle etichette per quest’ultima categoria di prodotti stabilisce che la nomenclatura debba essere scritta in ordine decrescente di concentrazione ed essere espressa attraverso termini latini. In particolare quelli che si riferiscono a nomi botanici e agli ingredienti presenti nella farmacopea, e inglesi (che sono la maggior parte).

L’immediata conseguenza per un consumatore inesperto di chimica o botanica che non conosce il latino né l’inglese è lo spaesamento di fronte ad un elenco di nomi pressoché incomprensibile.

Allora come decriptare il codice cifrato che si cela dietro alle etichette cosmetiche?

Innanzitutto è bene precisare che la soluzione non si nasconde dietro una formula matematica o una regola standard attraverso la quale gli arcani delle etichette possono venire svelati. Bensì si tratta di assumere un atteggiamento critico e curioso nei confronti di ciò che si sta acquistando, controllare quantità e derivazione di ogni singolo ingrediente e non stancarsi mai di informarsi quanto più possibile sugli effetti benefici e non degli stessi. Molti dei cosmetici che si trovano in commercio sono infatti saturi di sostanze dannose, potenzialmente allergeniche e addirittura cancerogene che spesso passano inosservate per mancata conoscenza o per mancata comprensibilità del termine tecnico, come già ribadito in precedenza. E allora come non sfruttare l’opportunità che ci offre questa era della comunicazione iper-immediata in cui viviamo di poter carpire conoscenza in un tempo incredibilmente breve?

Certo è che bisogna saper guardare con occhio attento e scegliere le fonti di informazione più attendibili, ma le opportunità non mancano. Biodizionario.it, per esempio, è un efficientissimo motore di ricerca che spiega in modo molto esauriente ogni singolo componente INCI reperibile in commercio sotto forma di cosmetico e dà consigli d’acquisto al consumatore che si sta interrogando sulla salubrità o meno del prodotto su cui è indeciso. Altra fonte consigliabile è GreenMe.it, sito web che si dedica a contribuire alla diffusione di comportamenti e stili di vita maggiormente attenti all’ambiente e al pianeta in cui viviamo partendo dal singolo individuo.

<<Every time you spend money, you’re casting a vote for the kind of world you want” scrive l’educatrice e scrittrice di fama internazionale Anna Lappé, “Ogni volta che spendi denaro, stai esprimendo un voto per il tipo di mondo che desideri.>>

È tempo di scegliere consapevolmente il futuro che ci spetta e il modo migliore per farlo è iniziare da se stessi, prendendosi cura della propria vita.